NASA X-59 QueSST: continua l’assemblaggio dell’aereo supersonico silenzioso


La pandemia ha creato diversi problemi alla NASA (e non solo) rallentando alcune missioni e posticipando gli obiettivi. Anche l’aereo supersonico di nuova generazione, NASA X-59 QueSST, non è stato esente da questi problemi ma dopo le conferme sulla sua realizzazione alla fine dello scorso anno, stanno continuando le operazioni di assemblaggio.

Secondo quanto riportato dall’agenzia spaziale, quando l’essere umano tornerà sulla Luna, i primi modelli di NASA X-59 QueSST inizieranno a volare. Si parla quindi del 2024 (con i risultati che saranno inviati nel 2027). I test serviranno a capire se il design e la parte tecnica avranno raggiunto lo scopo prefissato: un aereo supersonico “silenzioso”. La roadmap prevede che nell’estate del 2021 ci saranno i test a terra e il primo volo è programmato per l’estate del 2022.

I dati dei test saranno poi condivisi con gli enti regolatori nazionali (statunitensi) e quelli internazionali. Questo potrebbe portare a nuove regolamentazioni per questo genere di velivoli aprendo un nuovo spiraglio per il mercato (che punterà anche su aerei elettrici o con alimentazione a idrogeno).

Peter Coen (uno dei responsabili del progetto) ha dichiarato: “questa missione è il culmine di decenni di ricerca, e con l’X-59 continuiamo a essere i pionieri di un futuro dell’aviazione in cui vedremo tempi di volo drasticamente ridotti per i passeggeri che viaggiano in tutto il Mondo”.


L’aereo con guida tramite realtà aumentata

L’assemblaggio del NASA X-59 QueSST si sta svolgendo in California (presso gli stabilimenti di Lockheed Martin, nella divisione progetti avanzati). Tra gli altri, attualmente si è in fase di installazione del sistema eXternal Vision System (XVS): di cosa si tratta?

nasa

Per via del design, il pilota non ha una visione frontale con la cabina spostata più indietro nella fusoliera e con un lungo “naso”. Questo ha portato alla realizzazione di un sistema di realtà aumentata che permette di superare questo limite. XVS è già stato impiegato in alcuni voli di test nel 2019 e altri test ulteriori a Gennaio 2020 ed è quindi pronto all’integrazione.

Anche le ali dell’aereo sono in fase di realizzazione e assemblaggio e il motore prodotto da General Electric Aviation è stato consegnato. Diverse parti della fusoliera sono inoltre già state consegnate e verranno assemblate. In generale NASA X-59 QueSST prenderà forma a partire dalla fine di quest’anno.



Vai all’articolo Originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X