Al museo delle cere la statua di Trump resta in quarantena


Mentre il Presidente degli Stati Uniti viene dimesso dall’ospedale militare, al Madame Tussauds di Berlino la sua statua rimane sotto osservazione e a debita distanza di sicurezza

Attenzione, mantenere la distanza: presidente degli Stati Uniti d’America in quarantena. Mentre Donald Trump, quello vero, torna alla Casa Bianca dopo le dimissioni dall’ospedale militare Walter Reed Medical Center e subito si toglie la mascherina con uno stizzito gesto liberatorio, al museo delle cere Madame Tussauds di Berlino la sua statua è stata simbolicamente messa in quarantena. Con tanto di cartelloni di allerta e nastri gialli e neri da scena del crimine.

Insomma, se il Patient-in-Chief in carne e ossa fa di tutto per ridimensionare la sua positività al covid-19 (spronando gli americani a non avere paura del virus e a non lasciare che la pandemia blocchi le loro vite), dall’Europa sembra arrivare un monito: occhio, Donald, con il coronavirus non si scherza. E, perfetta nemesi, la somigliante statua di cera, con tanto di ciuffo biondo cotonato, pollice all’insù e mascherina in velluto rosso, viene simbolicamente messa sotto osservazione, davanti all’ingresso di una posticcia Trump Tower.

Potrebbe interessarti anche





Vai all’articolo Originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X