Zeiss ZX1, la compatta con Android da 6mila dollari arriva sul mercato


A due anni di distanza dalla sua comparsa, la fotocamera compatta che integra Android e Adobe Lightroom è finalmente disponibile in preordine

Ci ha messo molto più del previsto ma la Zeiss ZX1 sta per arrivare sul mercato. E per diversi motivi non passerà inosservata, non solo per la disponibilità a distanza di due anni dalla presentazione avvenuta a Photokina del 2018. La compatta full frame dell’azienda tedesca emerge dalla massa, infatti, per l’integrazione con Android (una versione rivisitata per l’occasione) e Adobe Lightroom per modificare gli scatti in Raw direttamente in macchina.

Ideata per replicare in parte alcuni tratti dello smartphone, specie nella gestione del dispositivo, anche se le ghiere sulla parte superiore consentono di gestire apertura, velocità dell’otturatore e sensibilità Iso (compresa tra 80-512 Iso) , conta su un sensore cmos da 37,4 megapixel, con obiettivo fisso da 35 mm e apertura f/2 e mirino elettronico oled da 0,7’’ Full-HD.

Sul retro c’è il display touch lcd da 4,3 pollici hd, filma clip 4K a 30 fps e in full hd fino a 60 fps, integra un microfono stereo, connettività wi-fi, bluetooth e porta type-c. La batteria è da 3190 mAh, la memoria interna di 512 GB, pesa 837 grammi e misura 142 x 93 x 94 millimetri.

Specifiche alla mano, la fotocamera di Zeiss andrà a confrontarsi con  Leica Q2 e la più datata Sony RX1 che in entrambi i casi però hanno un cartellino meno pesante. Nella pagina dedicata sul catalogo online del rivenditore statunitense B&H Photo Video, Zeiss ZX1 è annunciata in arrivo a breve ma al prezzo di 6000 dollari. Una barriera all’ingresso che, per quanto sia unico, porterà probabilmente la compatta tedesca nelle mani di pochi esperti ed esigenti fotografi.

Potrebbe interessarti anche





Vai all’articolo Originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X