Il segnale Vodafone 3G sparirà dall’Italia, è ufficiale!


L’operatore Rosso ha annunciato che entro il 31 gennaio 2021 disattiverà la copertura Vodafone 3G in tutta Italia. Ma, allo stesso tempo, porterà il 4G in 1100 comuni che ancora non lo avevano.

La motivazione è che in un momento storico come questo, serve spostare le risorse verso il futuro. Il futuro si chiama 5G ed è per questo che si risparmierà progressivamente disattivando l’erogazione di copertura 3G.

Vodafone 3G

Con il 5G sempre più capillare e con gli smartphone che iniziano a via via a supportarlo sempre più, la base installata di quest’ultimi e quelli dotati di compatibilità 4G è enorme. Ma non è la totalità.

Vodafone informa che chi possiede uno smartphone – o un feature phone – compatibile al massimo con le reti 3G, potrà sempre effettuare chiamate e inviare e ricevere SMS ma navigherà a bassissima velocità. Questo perché si switcherà sul network 2G per la rete dati, che non scomparirà.

Il problema ci fa pensare a quella mole di smartphone prodotti intorno al 2011 che non si collega alla rete 4G. Ma non solo perché anche molti senior phone, ovvero quelli dedicati alle persone di una certa età, hanno un modem che si ferma al 3G.

Insomma, con questa mossa Vodafone taglia fuori molti modelli che non potranno godere di una navigazione agevole sul web oppure usare delle semplici applicazioni ce richiedono la connessione. Purtroppo il 2G non permette una velocità di download adeguata.

In ogni caso l’operatore invierà un SMS ai telefoni che non hanno la possibilità di connettersi al segnale 4G, con delle informazioni che riguarderanno il momento dello stop alla rete Vodafone  3G.

E’ un ottimo momento per acquistare il Huawei P40 Lite. A poco più di 150 euro nella sua versione 128 GB, lo trovate qui.



Vai all’articolo originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X