Samsung lancia l’aggiornamento One UI 2.5 per il Galaxy Tab S6


Samsung ha iniziato a distribuire la sua ultima versione del software One UI 2.5 sul Galaxy Tab S6, che include anche il livello di patch di sicurezza Android di settembre 2020.

L’azienda sudcoreana ha già implementato One UI 2.1 basato su Android 10 per il tablet ad aprile, quindi la società sta facendo buoni progressi in termini di fornitura di supporto software aggiornato.

Secondo SamMobile, l’aggiornamento è attualmente in fase di lancio in Germania per i modelli Wi-Fi e LTE. Le versioni del firmware sono rispettivamente T860XXU3BTI2 e T865XXU4BTI1. L’aggiornamento One UI 2.5 introduce una varietà di funzionalità per il Galaxy Tab S6, tra cui supporto multi-finestra migliorato, registratore vocale, pannello Edge e Wireless DeX.

L’ultima funzione consente agli utenti di avviare DeX su TV compatibili senza cavo. I possessori di Galaxy Tab S6 che effettuano l’aggiornamento riceveranno anche alcuni bei miglioramenti al Wi-Fi. Uno dei miglioramenti include la possibilità di vedere la qualità di una connessione Wi-Fi, a condizione che il router supporti la funzione.

Inoltre, i possessori di Galaxy Tab S6 che eseguono One UI 2.5 possono connettersi facilmente ad una rete Wi-Fi richiedendo la password da un dispositivo già connesso a quella rete. Ciò rende la connessione alle reti Wi-Fi molto più semplice ed elimina l’attrito derivante dall’immissione di una password lunga e contorta.

Samsung-Galaxy-Tab-S6

Si può controllare manualmente l’aggiornamento aprendo ImpostazioniAggiornamenti software e selezionando Scarica e installa. In alternativa, si può scaricare manualmente il firmware seguendo le istruzioni pubblicate dal membro senior di XDA henklbr.

L’aggiornamento è stato implementato sul Galaxy S10 e S10 Lite, Note 10 e Note 10 Lite, Galaxy S20, Galaxy Z Flip e molti altri. Samsung sta testando il suo ultimo aggiornamento One UI 3.0 basato sulla versione di Android 11 di Google, ma ci vorrà un pò prima che raggiunga il Galaxy Tab S6.



Vai all’articolo originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X