Il primo attesissimo trailer del nuovo Dune


Dopo la versione di David Lynch, il romanzo cult di Frank Herbert torna al cinema firmato da Denis Villeneuve. Nel (super) cast: Timothée Chalamet, Oscar Isaac, Jason Momoa, Javier Bardem, Rebecca Ferguson e Charlotte Rampling

All’uscita nelle sale non manca molto (è prevista a dicembre), ma solo oggi possiamo vedere il primo trailer ufficiale del nuovo Dune, che è il secondo adattamento del romanzo fantascientifico di Frank Herbert, dopo quello del 1984 a firma David Lynch, (divenuto cult nonostante lo stesso regista non lo apprezzi). Ora tocca a Denis Villeneuve (Sicario, Arrival e Blade Runner 2049), dare nuova vita all’universo che ruota attorno al pianeta desertico di Arrakis in un lontano futuro post-apocalittico.

Come mostra l’attesa clip, e com’era evidente anche dalle varie anticipazioni degli scorsi mesi, una delle caratteristiche salienti della produzione è il cast stellare: in primisOscar Isaac, che interpreta il duca Leto Atreides, incaricato di controllare il pianeta Arrakis, importante per ricavare la Spezia così fondamentale alla vita della galassia. In seguito a un tradimento, il figlio Paul, interpretato da Timothée Chalamet, e la concubina Lady Jessica, a cui dà il volto Rebecca Ferguson, vengono catturati dalla popolazione nomade dei Fremen. Qui lui scopre una realtà diversa da quella che conosce e, soprattutto, incontra la giovane Chani (Zendaya).

Nel film ci sono anche Josh Brolin e Jason Momoa, mentori del giovane Paul, Stellan Skarsgård e Dave Bautista, che fanno parte della fazione fedele al barone Harkonnen, acerrimo nemico della casa Atreides. Tra i Fremen: Javier Bardem, che interpreta il leader Stilgar; mentre Charlotte Rampling è nei panni di Gaius Helen Mohian, oracolo dell’imperatore e reverenda madre del culto religioso delle Bene Gesserit. La sceneggiatura di Dune è scritta dallo stesso Villeneuve con Jon Spaihts ed Eric Roth. È già previsto che il complesso romanzo di Herbert sarà coperto da un secondo film collegato a questo.

Potrebbe interessarti anche





Vai all’articolo Originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X