Daredevil non sarà nel nuovo film di Spider-Man. Parola di Charlie Cox


L’attore smentisce le voci di un coinvolgimento del suo personaggio nel prossimo capitolo del Marvel Cinematic Universe, nonostante le indiscrezioni più recenti riguardanti il Diavolo di Hell’s Kitchen avessero illuso i fan

daredevil

Molti fan non si sono ancora messi il cuore in pace rispetto al fallimento dell’ambizioso progetto delle serie Marvel/Netflix, che hanno introdotto e poi velocemente bruciato diversi personaggi: Daredevil, Jessica Jones, Iron Fist e Luke Cage. La speranza fin dalla prima stagione, quella dedicata appunto al Diavolo di Hell’s Kitchen e diffusa in streaming nel 2015, era quella di creare un microuniverso coerente fra questi supereroi di strada per inserirli successivamente nel più ampio Marvel Cinematic Universe. Invece, storie intriganti, ma forse troppo affrettate, hanno ridotto l’appeal di questi personaggi, mentre Disney ha lanciato il suo streaming Disney+ e fuso Marvel Television (che produceva quelle serie) nel gigante Marvel Studios, facendo cadere gli accordi con Netflix.

Addio Daredevil & co., quindi, almeno fino alle ultime settimane, in cui alcune indiscrezioni avevano riacceso la speranza: sembrava, infatti, che il personaggio del supereroe cieco, interpretato da Charlie Cox, potesse tornare nel terzo film dedicato a Spider-Man, previsto per il novembre 2021 dopo i precedenti Homecoming e Far From Home. Dato che nell’ultimo capitolo veniva rivelata l’identità segreta di Peter Parker, in molti avevano invocato per lui l’assistenza legale dell’avvocato Matt Murdoch alias Daredevil. L’ipotesi si stava facendo sempre più strada tra i fan, desiderosi (forse fin troppo) di poter recuperare una fetta importante della storia Marvel sul piccolo schermo.

Ma ora a frenare gli entusiasmi è lo stesso Cox, il quale in un’intervista si è detto all’oscuro di tutto: “Non avevo sentito questi rumor e di sicuro non accadrà con il mio Daredevil”, ha dichiarato: “Non sono coinvolto. Se è vero, non sarà con me, ma con un altro attore”. Le parole dell’interprete sembrano piuttosto decise, come sue successive dichiarazioni sul fatto che quell’esperienza sia per lui conclusa. D’altronde, la complessa gestione dei diritti di questi personaggi, ancora sospesi in un limbo fra Netflix e Marvel/Disney, rende difficile pensare che possano tornare sullo schermo con facilità e le medesime incarnazioni con le quali li abbiamo conosciuti finora. Mai dire mai, comunque, anche perché il mondo Marvel ci ha abituati a grande segretezza e ad altrettanto grandi sorprese.

Potrebbe interessarti anche





Vai all’articolo Originale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X